Salta il menu e vai al contenuto di pagina

Gentile utente,

ci dispiace ma al momento il prodotto che stai cercando non è disponibile.

Scopri le altre offerte

SERVIZIO DI TUTELA DELLA VULNERABILITÀ

L'offerta gas a prezzo variabile per i clienti che aderiscono al servizio di Tutela della Vulnerabilità¹.

¹Le condizioni economiche sono periodicamente aggiornate da ARERA. Per ulteriori informazioni puoi consultare il portale web di ARERA alla sezione: http://www.arera.it/consumatori.

Stai guardando TUTELA VULNERABILI GAS

Stai guardando TUTELA VULNERABILI GAS

TI CHIAMIAMO NOI
Come funziona la tariffa
Con il Servizio di Tutela della Vulnerabilità Gas hai un prezzo variabile alle condizioni economiche e contrattuali stabilite e periodicamente aggiornate da ARERA.
Il valore di CMEM è definito da Arera ex post in base all’andamento del PSV. Nel mese di maggio la materia prima gas² si è attestata a 0,388588 €/Smc. Commercializzazione al dettaglio pari a 58,93 €/anno e  0,007946 €/Smc.
CORRISPETTIVI
GAS
Gas

Prezzo all'ingrosso

Cmem + CCR

Contributo al consumo

€/Smc

Cos’è il Servizio di Tutela della Vulnerabilità?

È il nuovo Servizio previsto da Arera per i Clienti vulnerabili (domestici GAS) dal 1° gennaio 2024, con specifiche condizioni contrattuali ed economiche.

 

Per rientrare tra i Clienti vulnerabili devi avere almeno uno di questi requisiti:

Essere fruitori di Bonus Sociale Economico ai sensi dell’articolo 1, comma 75, della legge 124/17.

Essere fruitori di Bonus Sociale Economico ai sensi dell’articolo 1, comma 75, della legge 124/17.

Essere titolari di fornitura ubicata in strutture abitative di emergenza a seguito di eventi calamitosi.

Essere titolari di fornitura ubicata in strutture abitative di emergenza a seguito di eventi calamitosi.

Avere un’età superiore ai 75 anni.

Avere un’età superiore ai 75 anni.

Rientrare tra i soggetti con disabilità ai sensi dell’articolo 3 della legge 5 febbraio 1992, n. 104.

Rientrare tra i soggetti con disabilità ai sensi dell’articolo 3 della legge 5 febbraio 1992, n. 104.

Cos’è il Servizio di Tutela della Vulnerabilità?

È il nuovo Servizio previsto da Arera per i Clienti vulnerabili (domestici GAS) dal 1° gennaio 2024, con specifiche condizioni contrattuali ed economiche.

 

Per rientrare tra i Clienti vulnerabili devi avere almeno uno di questi requisiti:

Essere fruitori di Bonus Sociale Economico ai sensi dell’articolo 1, comma 75, della legge 124/17.

Essere fruitori di Bonus Sociale Economico ai sensi dell’articolo 1, comma 75, della legge 124/17.

Essere titolari di fornitura ubicata in strutture abitative di emergenza a seguito di eventi calamitosi.

Essere titolari di fornitura ubicata in strutture abitative di emergenza a seguito di eventi calamitosi.

Avere un’età superiore ai 75 anni.

Avere un’età superiore ai 75 anni.

Rientrare tra i soggetti con disabilità ai sensi dell’articolo 3 della legge 5 febbraio 1992, n. 104.

Rientrare tra i soggetti con disabilità ai sensi dell’articolo 3 della legge 5 febbraio 1992, n. 104.

Ecco come potrà essere l’andamento del tuo prezzo all’ingrosso PSV
L’andamento dei mercati energetici è influenzato da tanti attori, fattori e scenari che determinano la variabilità del prezzo del gas. Per renderti più consapevole sulla dinamica del prezzo all’ingrosso, ti riportiamo l’andamento storico dei valori e l’ultimo valore mensile ufficiale.
Gas - Indice PSV
La Materia Prima Gas è pari alla somma fra l'indice Cmem,m (PSV)e la componente CCR così come definite dal TIVG.

0,364 €/Smc

Prezzo medio dell’indice PSV degli ultimi 12 mesi

Il valore sopra indicato corrisponde a quello assunto dall’ indice PSV nei mesi precedenti.
Il valore che tale indice assumerà dipende invece dall’andamento dei prezzi nei mercati energetici che ad oggi non è possibile prevedere.

Com’è fatta l’Offerta del Servizio di Tutela della Vulnerabilità?

La tariffa del Servizio per la Vulnerabilità è definita da ARERA¹, sostituisce la vecchia tariffa tutelata e contiene le seguenti voci.

La voce "Materia Gas Naturale"

è composta da:

  • la componente CMEM (PSV), relativo ai costi di approvvigionamento del gas naturale nei mercati all’ingrosso, aggiornato mensilmente;
  • la componente CCR, relativa ai costi delle attività connesse all’approvvigionamento all’ingrosso, aggiornata semestralmente;
  • la componente QVD, relativa alla commercializzazione della vendita al dettaglio di gas naturale.
     

La voce "Trasporto e Gestione del contatore"

si aggiorna ogni 3 mesi ed è composta da:

  • la componente QT, relativa al servizio di trasporto;
  • le componenti relative al servizio di distribuzione, misura e relativa commercializzazione.
     

La voce "Oneri Generali di Sistema"

si aggiorna ogni 3 mesi, contiene i costi relativi ad attività di interesse generale per il sistema gas, pagati da tutti i Clienti, ed è composta da:

  • Componente RE, relativa al risparmio energetico;
  • Componente UG2, relativa alla compensazione dei costi di commercializzazione;
  • Componente UG3, relativa al recupero degli oneri di morosità per gli esercenti i servizi di ultima istanza.
     

La voce "Imposte e Tasse"

contiene le voci relative all’imposta di consumo (accisa), all’addizionale regionale e all'imposta sul valore aggiunto (IVA).

Informativa sul Servizio di Tutela della Vulnerabilità

1°gennaio 2024, Plenitude continuerà ad erogare la fornitura con il Servizio di Tutela della Vulnerabilità, alle condizioni economiche previste per il Servizio di tutela della Vulnerabilità gas definite da Arera.

Se hai un contratto in Mercato di Tutela e hai maturato i requisiti già nel 2023, acquisirai in automatico dal 1° gennaio 2024 il contratto del Servizio di Tutela della Vulnerabilità, salvo una tua diversa scelta entro il 31 dicembre 2023 (in caso di disabilità dovrai fornire l’autocertificazione nei modi descritti nella comunicazione che hai ricevuto).

Se hai un contratto in Mercato di Tutela e maturi i requisiti a partire dal 2024, dovrai sottoscrivere il contratto del Servizio di Tutela della Vulnerabilità insieme all’autocertificazione (in caso di disabilità) presente nel contratto. Ricorda che dovrai essere tu a inviare i documenti, perché non sarà possibile accedere al Servizio in automatico.

Se hai un contratto di mercato libero e hai i requisiti di Vulnerabilità, per passare al Servizio di Tutela della Vulnerabilità Gas a partire dal 2024 dovrai sottoscrivere il relativo contratto insieme all'autocertificazione (in caso di disabilità) presente nel contratto. Ricorda che, anche in questo caso, dovrai essere tu a inviare i documenti perché non sarà possibile accedere al servizio in automatico.

Ti ricordiamo che in ogni momento potrai passare al mercato libero con Plenitude oppure scegliere un altro fornitore.

Per maggiori informazioni sul Servizio di Tutela per la Vulnerabilità puoi consultare la seguente pagina https://eniplenitude.com/info/fine-servizio-tutela-gas.

Come attivare il servizio di tutela gas per i condomini

Per sottoscrivere l'offerta vai nell'Eni Plenitude Store più vicino oppure chiama il Numero Verde 800 900 700 da fisso o il 02 444 141 da cellulare.

Per sottoscrivere l'offerta vai nell'Eni Plenitude Store più vicino oppure chiama il Numero Verde 800 900 700 da fisso o il 02 444 141 da cellulare.

L'offerta Servizio di Tutela della Vulnerabilità può essere sottoscritta in tutto il territorio italiano dai clienti domestici con contatore attivo, in tutti i seguenti casi:

  • hai un contratto di gas attivo con un altro fornitore e vuoi passare a Eni Plenitude (Cambio Fornitore);
  • sei già cliente Eni Plenitude e vuoi cambiare offerta (Cambio Prodotto);
  • vuoi effettuare una prima attivazione di un contatore gas (con o senza posa) o un subentro di un contatore gas disattivato (Nuova Attivazione).

Per attivare l'offerta bastano pochi semplici passaggi. Tieni a portata di mano: 

  • una bolletta del tuo attuale fornitore;
  • un documento di identità e il codice fiscale dell'intestatario dell'ultima bolletta;
  • l'IBAN, se desideri addebitare la bolletta sul conto corrente.

Puoi sottoscrivere l'offerta direttamente online, cliccando su “Attiva ora” e seguendo le istruzioni.

Importante
Ti forniamo alcune informazioni da tenere a mente in caso di passaggio da un altro fornitore a Plenitude, con cui vuoi sottoscrivere un contratto gas.

Se sei intestatario del contratto:

  • il passaggio è completamente gratuito e automatico;
  • viene eseguito senza interruzioni alla fornitura e senza bisogno di dare la disdetta al tuo vecchio fornitore;
  • è senza vincoli: se non sei soddisfatto, in qualsiasi momento puoi cambiare nuovamente fornitore;
  • deve essere richiesto dall’intestatario della fornitura (e non da terzi).

Se sei già titolare di un contratto con Eni Plenitude, ma desideri cambiare la tua offerta con Servizio di Tutela della Vulnerabilità (per lo stesso punto di fornitura), vai su "Attiva ora" e richiedi la modifica. A copertura delle spese di gestione del nuovo contratto, ti verrà applicato un corrispettivo una tantum di 12€ (IVA esclusa).

Sai che puoi diventare cliente Eni Plenitude anche se non hai una fornitura attiva? Scopri di più

Servizio di Tutela della Vulnerabilità è il nuovo Servizio previsto da Arera per i Clienti vulnerabili (domestici GAS) dal 1° gennaio 2024, con specifiche condizioni contrattuali ed economiche. Per rientrare tra i Clienti vulnerabili devi avere almeno uno di questi requisiti:

  • Essere fruitori di Bonus Sociale Economico ai sensi dell’articolo 1, comma 75, della legge 124/17;
  • Essere titolari di fornitura ubicata in strutture abitative di emergenza a seguito di eventi calamitosi;
  • Avere un’età superiore ai 75 anni;
  • Rientrare tra i soggetti con disabilità ai sensi dell’articolo 3 della legge 5 febbraio 1992, n. 104.

Sei tu a decidere come ricevere la tua bolletta. Puoi scegliere tra:

  1. Bolletta digitale
    Per attivare il servizio di Bolletta Digitale, dovrai registrarti gratuitamente al sito di Eni Plenitude: una e-mail ti avviserà quando la bolletta sarà disponibile nella tua Area Personale, dove potrai consultarla comodamente online, avendo sempre a tua disposizione anche lo storico degli ultimi 5 anni.
  2. Bolletta cartacea
    La riceverai per posta, all’indirizzo indicato durante la sottoscrizione dell’offerta.

Per pagare hai diverse possibilità:

  • addebito diretto su conto corrente SEPA (Sepa Core Direct Debit): scegliendolo in fase sottoscrizione, il pagamento avverrà in modo automatico il giorno stesso della scadenza della bolletta. L’IBAN deve essere collegato a un conto corrente. Non saranno accettati IBAN associati a carte prepagate o ad altri strumenti di pagamento elettronici;

  • avviso di pagamento
    Lo trovi allegato alla tua bolletta e potrai pagarlo presso i punti fisici di Plenitude abilitati, presso banche e sportelli ATM, negli uffici postali e punti postali, nei bar, edicole, ricevitorie, supermercati, tabaccherie e altri esercenti convenzionati; con carta di pagamento e Paypal, registrandoti e accedendo all’Area Personale da sito o app di Eni Plenitude, fino a un importo massimo pari a 2.000€.

    I costi legati alla transazione varieranno a seconda della modalità di pagamento prescelta; saranno indicati in fattura le modalità di pagamento senza costi aggiuntivi. L’eventuale disponibilità di ulteriori modalità di pagamento sarà comunicata da Eni Plenitude con apposita nota in fattura.

Periodicità di fatturazione.
Riceverai la bolletta in base ai tuoi consumi:

  • ogni 2 mesi per consumi bassi e medi (fino a 5.000 Smc all’anno);
  • ogni mese per consumi alti (oltre 5.000 Smc all’anno).

Per i PdR per cui è obbligatoria la lettura mensile con dettaglio giornaliero, la frequenza di emissione delle fatture è mensile indipendentemente dal consumo annuo.

Importante: l’importo della prima bolletta sarà calcolato sulla base dei consumi del tuo ultimo anno di fornitura (che ci comunicherà il distributore in fase di passaggio a Eni Plenitude). Non ti preoccupare se risulterà troppo alta o troppo bassa: quella successiva sarà aggiornata sui tuoi consumi reali. In ogni caso, potrai sempre chiedere la rettifica, anche della prima bolletta, contattandoci al nostro numero verde. Per avere bollette quanto più vicine al consumo effettivo, ti consigliamo di effettuare almeno un’autolettura al mese. Se il tuo contatore gas è di nuova generazione non sarà nemmeno necessaria l’autolettura, perché riceveremo in automatico il consumo effettivo dal distributore.

Per la fornitura del gas naturale ti verranno fatturate in bolletta le seguenti voci di spesa:

  • Spesa per la materia gas naturale
  • Spesa per il trasporto del gas e la gestione del contatore
  • Spesa per gli oneri di sistema

Rientrano nella spesa per la materia gas naturale:

  • la Materia Prima Gas, pari alla somma fra l'indice Cmem,m e la componente CCR così come definite dal TIVG;
  • corrispettivi di importo pari alla Commercializzazione al dettaglio.
  • I corrispettivi relativi alla Spesa per il trasporto del gas naturale e la gestione del contatore e alla Spesa per oneri di sistema sono definiti, pubblicati e aggiornati periodicamente dall’Autorità.

Oltre alla Spesa per la materia gas naturale, sono fatturate al cliente la Spesa per il trasporto del gas naturale e la gestione del contatore e la Spesa per oneri di sistema che sono indicati nel TIVG e i relativi valori e le eventuali variazioni sono pubblicati e aggiornati periodicamente da ARERA.

Oltre ai corrispettivi sopra definiti, il Cliente è tenuto a corrispondere i diritti e i tributi relativi al Contratto di cui all’Art. 13 delle CGC e le cui aliquote sono consultabili sul portale eniplenitude.com

Saranno fatturati al Cliente ulteriori oneri, corrispettivi e/o componenti tariffarie eventualmente introdotti dalle competenti autorità con riferimento alla fornitura di gas naturale, anche (ma non esclusivamente) in sostituzione di altri precedentemente previsti dalla normativa di settore.

Per maggiori dettagli sulle condizioni economiche e sul prezzo, consulta il contratto.

Non c’è problema: puoi esercitare il diritto di ripensamento, senza nessun costo e senza specificare il motivo:

  • entro 14 giorni dal momento in cui riceverai la lettera di accettazione di Eni Plenitude, se hai sottoscritto il contratto attraverso tecniche di comunicazione a distanza (Portale, Double Opt-in, oppure per via telefonica, come previsto dalle Condizioni Generali);
  • entro 30 giorni dal momento in cui riceverai la lettera di accettazione di Eni Plenitude, se hai sottoscritto il contratto attraverso tutti gli altri canali commerciali.

Se lo desideri, puoi richiedere a Eni Plenitude che la procedura per l’attivazione della tua fornitura sia avviata prima della scadenza del termine di 14 giorni per l’esercizio del diritto di ripensamento (tecnicamente la procedura si chiama “Esecuzione anticipata del contratto”). La richiesta di esecuzione anticipata del contratto non comporterà l’avvio della fornitura nel periodo previsto per il ripensamento (che potrai sempre esercitare), ma può ridurre le normali tempistiche per l’attivazione.
Tieni presente che, se in fase di formulazione della proposta di contratto richiedi l’esecuzione anticipata e poi decidi di esercitare il diritto al ripensamento, la fornitura potrebbe:

  1. essere garantita dal precedente fornitore, nel caso in cui il relativo contratto non sia ancora stato sciolto, o il servizio di fornitura di ultima istanza o di default (per la fornitura di gas), per il tempo necessario a permettere un nuovo cambio fornitore o, su eventuale tua richiesta, la chiusura del punto di fornitura;
  2. essere avviata da Eni Plenitude per il tempo necessario a permettere un cambio di fornitore o la chiusura del punto di fornitura.

Se la fornitura viene avviata da Eni Plenitude, dovrai pagare i corrispettivi previsti dal contratto per il periodo di somministrazione eventualmente intercorrente fra l’inizio dell’esecuzione del contratto e la cessazione della fornitura dovuta all’esercizio del diritto di ripensamento.

¹Le condizioni economiche sono periodicamente aggiornate da ARERA. Per ulteriori informazioni puoi consultare il portale web di ARERA alla sezione: http://www.arera.it/consumatori.

²la Materia Prima Gas, pari alla somma fra l'indice Cmem,m e la componente CCR così come definite dal TIVG. La componente del prezzo del gas a copertura dei costi di approvvigionamento (CMEM,m) viene aggiornata da ARERA come media mensile del prezzo sul mercato all’ingrosso italiano (il PSV day ahead) e pubblicata entro i primi 2 giorni lavorativi del mese successivo a quello di riferimento.

Gentile utente,

sembra che tu stia navigando il nostro sito da Internet Explorer. Il portale Plenitude non è però ottimizzato per questo browser, che è stato recentemente dismesso. Per un'esperienza di navigazione migliore puoi provare a utilizzare un altro browser, ad esempio Google Chrome, Edge, Safari o Mozilla.