Salta il menu e vai al contenuto di pagina
Accendi subito
la nostra migliore energia per la tua casa.
Trend Casa
Flash Days con i fiocchi.
Crea il clima ideale
con le nostre offerte dedicate al comfort della tua casa.
Caldaia
Cessione del credito al 65% e termostato incluso.
Climatizzatore
Cessione al 65% e temperatura ideale tutto l’anno.
L’offerta di Plenitude
per l'efficienza energetica.
Ecobonus 50%
Approfitta dell'incentivo fiscale.
E-mobility
Fai il pieno di energia per la tua auto ovunque
Cappottomio
Riduci sprechi e consumi del tuo condominio.
Scopri l’E-mobility
con le nostre soluzioni per ricaricare la tua auto.
E-mobility
Fai il pieno di energia per la tua auto ovunque
Scopri un’energia nuova
con le nostre soluzioni vantaggiose per te e per l’ambiente.
Fotovoltaico
L’energia è in evoluzione.
Energia Consapevole
Consigli e metodi utili.
Siamo al tuo fianco
per offrirti il supporto di cui hai bisogno, scegli tu come.
Assistenza
Tutti i servizi per gestire in autonomia il tuo cont
Truffe
Scopri con Spotlight come evitarle.
Negozi
Vieni a trovarci allo Store più vicino a te.

Gentile utente,

ci dispiace ma al momento il prodotto che stai cercando non è disponibile.

Scopri le altre offerte

Edison, l’inventore-imprenditore che ha illuminato il mondo

Inventore, certo, ma non solo: Thomas Alva Edison deve la fama alle sue attività nel campo imprenditoriale. La sua abilità principale era soprattutto quella di comprare i brevetti, lavorarci, migliorarli, trasformandoli in oggetti indispensabili, e infine venderli. Noto soprattutto per l’invenzione e la commercializzazione della lampada ad incandescenza, le sue idee hanno in realtà investito diversi aspetti della vita di tutti i giorni: dal suono all’energia elettrica, passando per il cinema.

Edison e il registratore elettrico: il primo fallimento

Nacque nel 1847 in Ohio, e crebbe nel Michigan. Thomas Edison era l’ultimo di sette fratelli. A soli 10 anni, lasciò la scuola, probabilmente a causa di alcuni problemi all’udito che lo resero quasi sordo. La prima creazione arrivò attorno al 1860, quando cominciò a stampare The Weekly Herald, un periodico distribuito su un treno. Il primo brevetto, invece, risale al 1868, con l’ideazione di un registratore elettrico per conteggiare i voti: l’idea non attirò alcun interesse e si rivelò un vero e proprio insuccesso. Il primo di tanti se consideriamo il record di 1093 brevetti registrati a suo nome, dei quali soltanto pochi hanno lasciato davvero il segno.

Edison e l’invenzione del fonografo

Edison conquistò la fama con l’invenzione del fonografo: il primo strumento della storia capace di registrare e riprodurre i suoni. L’apparecchio registrava le onde sonore attraverso una punta metallica che incideva su sottili fogli cilindrici in stagno. Nonostante la qualità del suono fosse pessima, lo strumento era rivoluzionario e destinato a diventare “popolare”.

Thomas Edison, l’uomo che ha “illuminato” il mondo

Successivamente realizzò il laboratorio di ricerca di Menlo Park, il primo istituto nato con l’obiettivo di “produrre” innovazione tecnologica. Questo fu il periodo della grande svolta: all’interno del laboratorio con una straordinaria visione paradigmatica fu capace di coniugare il processo dell’invenzione con la produzione industriale. Proprio a Menlo Park, nel 1879 Edison registrò il brevetto della lampada elettrica a incandescenza. In realtà, non fu il primo ad inventarla: si erano già attivati alcuni inventori come Alessandro Cruto, Joseph Swan e William Sawyer. Edison tuttavia riuscì prima degli altri a commercializzare il prodotto, a portarlo a tutta la popolazione. Un altro brevetto importante è quello del sistema di distribuzione dell’energia elettrica, che nel 1882 fu installato a New York. Nello stesso anno fece realizzare la prima centrale elettrica sfruttando le cascate del Niagara, un sistema che aiutò parecchio i paesi poveri di carbone come l’Italia. Sempre in questi anni a New York, Edison conobbe Nikola Tesla al quale affidò il compito di ottimizzare il generatore di corrente continua della sua società. I due scienziati ebbero fin da subito divergenze di vedute e smisero presto di collaborare; il mito vuole che i due scienziati abbiano rinunciato al Nobel per non doverne condividere i meriti.

Edison e le idee per il cinema

Edison stimolò diverse idee anche nel mondo del cinema: a lui si deve lo standard della pellicola da 35 mm di larghezza e con i 4 fori ai lati. Nel 1893 fondò uno studio cinematografico, “Black Maria”, dove produsse “Lo starnuto di Fred Ott”, il primo film protetto da copyright negli USA. Con la sua attività, riuscì a trasformare il cinema in un mezzo di comunicazione di massa.

Thomas Alva Edison: un inventore a tutto tondo

Insomma, Edison ha influenzato in un modo o nell’altro la nostra vita: quando ascoltiamo un disco per esempio, oppure quando andiamo al cinema. La sua più grande rivoluzione rimane quella della lampada a incandescenza, un oggetto che – nonostante le più recenti evoluzioni, come quella delle lampadine LED – fu già storica perché illuminò per la prima volta le case e gli uffici.

Gentile utente,

sembra che tu stia navigando il nostro sito da Internet Explorer. Il portale Plenitude non è però ottimizzato per questo browser, che è stato recentemente dismesso. Per un'esperienza di navigazione migliore puoi provare a utilizzare un altro browser, ad esempio Google Chrome, Edge, Safari o Mozilla.